Michele Pedretti comincia a navigare da ragazzo, facendo traversate atlantiche. Dopo un giro del mondo in regata, si imbarca con Andrea per il primo viaggio del Mai Stracc. Da quel momento Michele si divide fra mantenga, trasferimenti e navigazioni d’altura con il Mai Stracc. Quindi il progetto Durlindana, un richiamo troppo forte per poter essere evitato, a cui prende parte a cominciare dal refitting.