VELEGGIANDO CON DURLINDANA

10 luglio 2017
Ragazzi, dopo 14.000 miglia percorse in 7 mesi da Marina di Carrara, Durlindana entra a Disko Bay, 69 N, accolta da una processione di iceberg che ci lasciano senza fiato. Un viaggio che è un’avventura, un’avventura che è un viaggio!
Rimarremo a Disko Bay fino alla fine di agosto.
1 agosto 2017
Il primo ghiacciaio di Durlindana
Dedicare un ghiacciaio, non so se si fa, se qualcuno l’ha mai fatto. Non ha importanza, mi piace l’idea, e quindi…
Dedico il primo ghiacciiaio di Durlindana, trovato a quasi 70 nord:
Alla mia famiglia, a tutta la mia famiglia.
A chi ci ha creduto,
Ma anche a chi non ci crede.
A tutti gli amici,
Ma anche a chi non ci vuole bene.
A chi ci ha aiutato a costruire un viaggio, un sogno.
A chi ci ha capito,
Ma anche a chi non capisce, a chi non ha capito che il Mai Stracc è una barca fenomenale che ci ha portato ovunque.
Quindi al Mai Stracc che ha navigato ad ogni latitudine dall’Alaska all’Antartide e di ghiacciai ne ha visti tanti.
A chi mi passa la meteo quando navigo.
A Durlindana che si sta dimostrando una gran barca.
A chi è venuto in barca con noi e tornerà,
Ma anche a chi non tornerà.
A chi navigherà con noi,
Ma anche a chi non lo farà.
A chi dice che sono un mitomane,
Ma anche a chi mi scrive che grazie ai miei libri e alla mia passione può sognare di andare un po’ più in là.
A chi lavora con noi,
Ma anche a chi non vuole farlo.
A chi, come ho scritto altrove, mi ha mostrato la via.
Ma anche a chi questa via non piace.
A chi ha disegnato e costruito le mie barche,
Ma anche a chi le mie barche non piacciono.
A chi mi ha amato,
Ma anche a chi non mi ha mai amato.
A chi sogna,
Ma anche a chi pensa che sognano solo gli stupidi.
Sopratutto a Chicca, che da vent’anni condivide questa faticosa ma meravigliosa
avventura che è la nostra vita.
A tutti voi dedico il primo ghiacciaio di Durlindana.
 
4 ottobre 2017
Per chi non conoscesse la storia di Durlindana:
Siamo partiti a ottobre scorso da Marina di Carrara dopo un cantiere importante, relativamente breve ma INTENSO, per un lungo viaggio alle alte latitudini.
Dopo aver superato le Colonne d’Ercole, con tappa a Capo Verde, siamo arrivati in Brasile.
Rio de Janeiro,  Angra dos Reis, Salvador de Bahia, Fortaleza e poi a nord verso i Caraibi – Trinidad, Grenada, Santa Lucia, Martinica, Saint Martin, Bermuda e New York.
Da New York a Newport e poi sempre più a nord verso la Groenlandia con tappa a Terranova a causa del ghiaccio nello stretto di Belle Isle – fra Labrador e Terranova.
La Groenlandia ci ha regalato gli iceberg più grandi e i ghiacciai più belli che abbiamo mai visto.
21 ottobre 2017
E’ passato un anno, il 20 ottobre partivamo da Marina di Carrara. È stato un anno importante, l’inizio di un viaggio importante. Il Brasile sempre bellissimo. L’arrivo a New York, che ancora dopo tante volte ci lascia a bocca aperta. La Groenlandia con i suoi enormi iceberg a Disko Bay, di nuovo il richiamo del ghiaccio, di nuovo magia,    ma anche tensione, il pack nello stretto di Belle Isle, nebbia fittissima e lo schermo del radar pieno di iceberg…
Un anno, più di 17.000 miglia nella scia… E fra poco si riparte!!!
Vi aspettiamo a bordo.
Andrea e Chicca