BUON NATALE DALL’EQUIPAGGIO DI DURLINDANA

Ragazzi,

È arrivato il momento di fare il primo bilancio di questa nostra nuova avventura, di questo progetto così importante.

Siamo ora a Isla Grande, raggiunta due giorni fa dopo l’arrivo a Rio alla fine del primo viaggio importante di Durlindana.

Le prime due tappe non sono state facili; dopo un cantiere così impegnativo c’erano ovviamente ancora cose da mettere a punto, ma la barca ha subito dimostrato cosa può fare: nel golfo del Leone con più di 35 nodi di bolina stretta camminavamo come treni, con tre mani alla randa, mezzana terzarolata, trinca e un pezzetto di fiocco. Da Gibilterra siamo usciti a 10  nodi con a riva solo due mani di randa e finalmente, a partire da Lanzarote, abbiamo cominciato a correre per davvero, con punte a 14 nodi e medie altissime, 1100 mg in meno di 6 giorni.

Da Capo Verde a Rio è stata una navigazione veramente interessante e non la solita traversata; abbiamo trovato di tutto, dalla bolina con vento forte al gennaker passando per tutto quello che ci sta in mezzo.

Insomma, 48 giorni da Marina di Carrara a Rio, senza le soste, 38 di navigazione per quasi 6000 mg.

La barca è sempre comoda in ogni andatura e anche discreta, ognuno trova il suo spazio a bordo e non ci si dà noia, ad ogni arrivo troviamo gente che viene a guardare Durlindana e si complimenta con noi, fa piacere!

Insomma un bilancio positivo che ci fa capire che è valsa la pena di fare tutto questo lavoro e che siamo ancora più entusiasti di questo nuovo progetto.

Inutile dire che timonarla è favoloso.

Buon Natale, buon vento e vi aspettiamo

Andrea e Chicca